Ma come fare?

Il Dott. Andrea  Delemont  aggiunge «E poi basta seguire le sette regole d’oro. Oltre all’ esercizio fisico ed a una alimentazione equilibrata, bisogna fare attenzione a pressione arteriosa, massa corporea, colesterolo, glicemia, tenendosi ovviamente lontani dal fumo.

Purtroppo, incredibile a dirsi, queste semplici regole sono seguite solo da una piccola percentuale di persone in Italia (circa il 2,5%).
Altri consigli arrivano poi dalla mia persona: «Anch’io, superati i 50 , ho iniziato a avvertire un calo dell’efficienza muscolare. Per cambiare le cose, per sentirsi meglio, bisogna modificare lo stile di vita: in primo luogo muoversi, mangiare meglio. Il corpo umano è costituito da Massa Grassa e Massa Magra Corporea. Per massa magra si intende   la parte dell’organismo costituita da sostanze non lipidiche e include tutti i muscoli, gli organi vitali, la pelle e lo scheletro.

La massa magra rappresenta tra il 40 e il 70 per cento del peso corporeo ed è essenziale per il metabolismo proteico dell’intero organismo. Con il passare degli anni, la massa muscolare tende naturalmente a ridursi. A partire dai 40/45 anni di età l’organismo perde circa l’8 per cento di massa muscolare ogni dieci anni e il 15 per cento ogni decade dopo i 70 anni.  A 50 anni di età molte persone hanno già perso il 10 per cento della loro massa muscolare e a 70 anni ne avranno perso circa il 30 per cento. Anche le malattie, gli interventi chirurgici e i periodi di immobilità in ospedale possono accelerare significativamente questo processo.

riduzionemassa