Secondo l’ANSA il settore delle palestre registra un calo di iscritti del 30%, ma è proprio vero?           E quali sono le colpe degli operatori di settore?

Leggo sul sito dell’ANSA che anche nel settore del fitness si è abbattuta la scure della crisi, con un calo nelle iscrizioni che (a Settembre 2014) segnava un calo di circa il 30%. Da un lato mi chiedo se sia vero dato che, pur di dare informazioni sensazionalistiche cercando cosi’ di spararle grosse e di avere qualche click in piu’.

                                                                                                         

clienti zerottanta

Ma posto che la notizia sia vera, e questo drastico calo reale, vorrei ricordare che i soldi risparmiati sull’attività fisica rappresentano l’unico investimento al contrario che si possa fare, ossia i soldi risparmiati oggi saranno spesi con gli interessi in medicine nella fase adulta e anziana della vita, poichè l’attività fisica è una delle migliori e più efficaci armi di prevenzione rispetto a pressoché tutte le patologie, soprattutto quelle gravi.